Un atterraggio che ha messo a dura prova la leggendaria chioma di Johnny Depp.

L’attore, assieme alla giovane moglie Amber Heard, è stato fotografato al suo arrivo nell’aeroporto di Brisbane, in Australia, con un jet privato.

20150422_96044_01_00292301000027h

Mentre scendeva della scala il vortice d’aria creato dai motori ha “elettrizzato” i capelli di Johnny che, decimante meno sottile di come lo si ricorda nelle sue pellicole, comincia a dimostrare i suoi 51 anni d’età.

Tre cuori in affitto, Suzanne Somers balla in memoria di John Ritter

Suzanne Somers, la “Bionda per papà” della popolare sitcom, ha omaggiato il suo co-protagonista di “Tre cuori in affitto”John Ritter, con una performance di ballo a “Dancing with the stars”. L’attrice, ancora in splendida forma nonostante i suoi 68 anni, ha ricordato il collega scomparso nel 2003 a soli 54 anni, ricreando una scena della serie tv che aveva reso famosi entrambi tra la fine degli Anni Settanta e l’inizio degli Anni Ottanta.

La Somers ha rivestito i panni del suo personaggio, la svampita Chrissy Snow, e ha riproposto una gag della sitcom con il partner di ballo Tony Dovolani, che ha invece interpretato Jack Tripper, il personaggio che fu di Ritter. La coppia si è poi esibita in un fox-trot, in cui l’attrice ha mostrato gambe toniche e una forma invidiabile per una donna della sua età.
C_4_articolo_2105023__ImageGallery__imageGalleryItem_3_image
Il ricordo della Somers ha commosso il pubblico del programma e la stessa attrice è apparsa molto emozionata, tanto da pubblicare su Instagram anche una foto insieme all’attore scomparso. “Un comico leggendario e anche un caro amico. Ti voglio bene, John”, ha scritto la Somers nel messaggio sul web.

Tre cuori in affitto
andò in onda per otto stagioni, dal 1977 al 1984, sulla ABC. In Italia fu trasmesso per la prima volta nel 1984 da Rete 4. La sitcom raccontava le vicende di tre giovani coinquilini ed ebbe enorme successo. L’altra protagonista della serie, insieme a Suzanne Somers e a John Ritter, era l’attrice Joyce DeWitt.

Pino Daniele sarà sepolto in Toscana: “Verrà costruita una cappella a Magliano”

Pino Daniele sarà sepolto in Toscana, presso il Comune di Magliano, in provincia di Grosseto, che ha dato il via libera alla costruzione della tomba in cui riposeranno i resti del cantante scomparso lo scorso 4 gennaio all’età di 59 anni.Nei giorni scorsi la conferenza dei servizi dell’amministrazione comunale della Maremma, ha riferito il sindaco Diego Cinelli, ha approvato il progetto presentato dalla famiglia del cantautore napoletano.

20150105_87422_pino12

Nel giro di due o tre mesi nel cimitero comunale di Magliano, in località Bacchino, verrà costruita una cappella: la struttura in cemento sarà ricoperta di marmo chiaro e di vetri blindati, in modo da permettere una illuminazione naturale. Al centro della cappella verrà collocato un altare con l’urna delle ceneri di Pino Daniele, affiancata da una sua foto. Lo scorso 22 gennaio il Comune di Magliano ha conferito la cittadinanza onoraria a Pino Daniele, in modo da poter consentire la tumulazione dei suoi resti mortali nel locale cimitero, in quanto il cantautore era residente ufficialmente nel vicino comune di Orbetello. Senza questo atto, la legge non avrebbe autorizzato la tumulazione a Magliano.

IL PROGETTO Il progetto della cappella è stato disegnato dall’architetto grossetano Andrea Spinelli, amico di Pino Daniele. Una volta ultimati i lavori di costruzione, le ceneri dovrebbero arrivare nel cimitero di Magliano entro la fine di luglio. «Fin dall’inizio – ha dichiarato all’AdnKronos il sindaco Diego Cinelli – abbiamo appreso con grande stupore ma anche con piacere che il grande cantautore aveva maturato l’idea di riposare a Magliano. La cittadinanza è rimasta un po’ incredula per questa scelta, ma è stato di grande soddisfazione apprendere che Pino Daniele apprezzava la spontaneità dei nostri concittadini. Per noi è un onore sapere che Pino Daniele ha scelto di essere sepolto a Magliano».

C’è feeling fra Morgan e Alba Parietti

“Morgan – racconta “Novella2000” – non ha mai nascosto di avere un debole per Alba Parietti, fin da quando, più giovane, l’ammirava in Tv e sulle pagine dei giornali di gossip in topless al mare.

20150409_94976_scansione0018Giovedì sera, però, il cantautore e giudice di X Factor ha incontrato Alba a una cena e tra loro il feeling è stato immediato. I due hanno parlato a lungo, fitto fitto, soprattutto durante le lunghe pause che insieme si sono presi per uscire a fumare qualche sigaretta lontani dagli sguardi dei presenti. Si rivedranno?C’è da scommetterci.

Vinse il Grande Fratello inglese, oggi è in rovina ed è un senzatetto: “Ho perso tutto”

Lui si chiama Pete Bennet e vinse il Grande Fratello inglese nel 2006: ora è in rovina e vive di stenti. Pete ha perso tutto: fama, soldi, casa. La televisione si è dimenticata di lui e conduce una vita al limite della sopravvivenza, riuscendo a dormire a turno dai suoi amici.

images

Il suo declino è iniziato qualche anno fa quando, in un terribile incidente, 7 suoi amici hanno perso la vita: Pete non è riuscito a reagire e si è lasciato andare, entrando nel tunnel della droga e dell’alcol.  “Le offerte di lavoro si sono esaurite nel giro di poco tempo – ha raccontato Pete Bennet al talk show ‘Jeremy Kyle‘ – Nessuno voleva avere a che fare con me perché il mio nome era legato al Grande Fratello. Ho perso tutti. Sarebbe bello se i miei amici fossero ancora qui e tutto il resto. Ma ora voglio recitare, voglio fare film. Hollywood sarà il prossimo pass”, ha concluso.

Rihanna accusata di plagio: avrebbe copiato la cantante Just Brittany

Rihanna non ha pace. Dopo i rumors sulla presunta liason con Leonardo Di Caprio, solo parzialmente spazzati via dal lancio del primo singolo dell’atteso ottavo album della cantante, ecco arrivare un’altra tegola per la popstar caraibica, accusata di plagio. Secondo i fan della cantante Just Brittany, il nuovo brano di RiRi, “Bitch better have my money”, è troppo simile al brano “Betta have my money” della semisconosciuta artista.

Nessuna delle due cantanti ha voluto commentare il “caso”, ancora una volta nato sul web. A lanciare l’offensiva contro Rihanna sono stati i fan di Just Brittany che, ascoltando la nuova hit della popstar caraibica hanno notato molte similitudine nel testo e nella musica con il brano lanciato oltre un anno fa dalla loro eroina. Del resto, il dubbio di un’imitazione viene già solo a guardare i titoli delle due hit, davvero molto simili tra loro. Peraltro “Betta have my money” è anche il titolo di una canzone pubblicata tre anni fa dal rapper Tyga.
C_4_articolo_2104313__ImageGallery__imageGalleryItem_15_image
Rihanna aveva cantato “Bitch better have my money” per la prima volta in pubblico lo scorso 29 marzo, quando si era esibita in una performance spettacolare con tanto di elicottero sul palco degli iHeartRadio Music Awards.

Raffaella Fico, con Gianluca Tozzi stavolta è proprio finita

Doveva essere già finita due mesi fa, ma la “crisi” era stata superata con un mazzo di rose rosse, messaggini d’amore social e un aeroplanino in cielo con uno striscione “Ti amoooo”. Adesso però, stando al settimanale Chi, tra Raffaella Fico e Gianluca Tozzi la love story sarebbe davvero giunta al capolinea. E l’ex gieffina si è comprata una casa a Napoli, da sola, per lei e la piccola Pia.

Rafaella-Fico-hot

Grandi cambiamenti in corso insomma. E dire che i due si sarebbero dovuti sposare, il giorno del compleanno di lei pare, il 29 gennaio. Se ne parlava da un po’, da quell’anello di fidanzamento, che il figlio di Umberto Tozzi le aveva regalato a giugno. Poi la “scoperta” che lui era già sposato. Eppure i due avevano continuato a parlare di nozze e non sembravano esserci nubi all’orizzonte.
Cosa abbia portato adesso a mettere definitivamente la parola fine nella loro relazione non è chiaro. Anche se gli indizi portano tutti lì. Dalla “risoluzione” della tormentata bagarre tra Raffaella e il suo ex Mario Balotelli per Pia, la loro bambina e per il mantenimento, al flop come cantante della stessa Fico, che può aver influito negativamente sul rapporto con Tozzi. E poi il precedente matrimonio di lui, un divorzio mai raggiunto, il forte legame di lei con la sua città e al sua famiglia. Ed è proprio a Napoli, nel capoluogo partenopeo dove è nata, che Raffaella ha comprato di recente un appartamento per lei e Pia, forse grazie anche ai soldi che le sono arrivati da Balo, dopo la conclusione in tribunale di tutta la vicenda con il suo ex. Una casa per lei e la sua bambina. Tozzi non è compreso.

Trono di Spade, sale l’attesa della quinta stagione. Maratona tv sy Sky Atlantic per le prime quattro

Per prepararsi alle trame e ai colpi di scena della quinta stagione della serie Tv che appassiona milioni di persone in tutto il mondo, Sky Atlantic +1 diventa Sky Atlantic Il trono di spade HD.

20150403_daenerys-in-breaker-of-chains

Un canale interamente dedicato alla serie Tv fantasy tra le più amate al mondo. Una programmazione speciale, in HD, con le maratone delle prime tre stagioni, speciali di approfondimento e tanto altro ancora. Venerdì l’avvio, con la prima stagione del Trono di Spade; si prosegue sabato 4 con la seconda e domenica 5 con la terza stagione. La preparazione alla quinta stagione prosegue poi il 6 aprile su Sky Atlantic HD, nella settimana di compleanno del canale, con la maratona della quarta.  Serie di grande successo, ispirata alla saga fantasy scritta da George R.R. Martin, “Le cronache del ghiaccio e del fuoco”, ha innumerevoli i pregi, due soltanto i difetti: il primo è la brevità delle stagioni ( dieci episodi soltanto), il secondo è la consapevolezza che prima o poi gli autori dovranno scrivere il the end, e ai fan non resterà che accettare di trovarsi di fronte all’atto compiuto.I libri di Martin, che s’ispirano con fantasia alla Guerra delle due Rose, sono ora nove. In ogni caso, sembra che il buon Martin, classe ’48, abbia confessato ai due produttori Benioff e Weiss come sviluppare la serie nel caso lui si ammalasse o morisse.  Sei milioni di dollari a episodio, 260 attori, 700 persone in staff, 14 Emmy. Numeri record che vanno in parallelo con le attese per la quinta stagione, che esordirà, sempre su Sky Atlantic, in contemporanea con gli Usa, nella notte tra il 12 e il 13 aprile e e poi ogni lunedì alle 21,10. Per chi non avesse l’abbonamento Sky, è intanto in corso, ogni mercoledì alle 22, la trasmissione della terza stagione.

Zayn Malik lascia gli One Direction: “Ecco la verità sul suo addio”

“La mia vita con gli One Direction mi ha dato molto più di quanto avrei potuto mai immaginare, ma dopo cinque anni sento che ora è arrivato il momento di lasciare la band. Vorrei chiedere scusa ai fan se ho deluso qualcuno di loro voglio solo un po’ di normalità”.
Con queste parole Zayn Malik ha lasciato improvvisamente l’acclamato gruppo degli One Direction.

543883_1

Dietro al suo addio però, come rivela il sito “Radaronline” ci sarebbero altre motivazioni, cioè l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti: “L’uso di droga e alcol – ha fatto sapere una fonte che ha preferito rimanere anonima – per lui è diventato un enorme problema. Gli è stato chiesto di smettere o di andarsene. Ha scelto di non smettere. Gli altri gli hanno dato l’opportunità di ripulirsi ma lui non è riuscito a farlo e le strade si sono separate”.
Il cantante avrebbe rifiutato diverse volte di farsi aiutare per uscire dalle dipendenze, è così sarebbe stato allontanato: “E’ in pessima forma ed è stato rimandato a casa. E’ andato a picco velocemente e c’era bisogno di intervenire, per il suo bene”.