Michael Schumacher piange: una speranza per famiglia e tifosi

Siamo allo scadere dell’anno dal brutto incidente sugli sci che ha sconvolto la vita di Michael Schumacher e della sua famiglia. Trecentosessantacinque giorni dopo sulla salute del campione tedesco regna l’incertezza, impossibile parlare di prognosi e varcare la riservatezza chiesta dalla moglie. Ma c’è una speranza: Schumi piange, talvolta e misteriosamente, ma piange. Un segno di vita che è una speranza per tutti, tifosi, moglie e figli.

article-0-1A544F1500000578-316_634x425Il dettaglio, piccolo ma importantissimo, lo ha rivelato il nostro Giorgio Terruzzi in un articolo apparso sul Corriere della Sera. Nella sua stanza Schumacher piange, si commuove quando sente i figli, la moglie o i suoi cani, che finalmente possono trovare in un piccolo gesto una corrispondenza con l’uomo che da un anno stanno accudendo con fatica e dedizione. Nessuno si è mai rassegnato e Schumi con questo gesto dimostra che sta ancora lottando, vincerà. Dati certi per una prognosi, una previsione, un commento non ce ne sono, sappiamo solo che il tedesco è assistito da una squadra efficiente per sconfiggere una grande ingiustizia trovata sugli sci. La sua famiglia l’aspetta, i tifosi e anche noi, con fiducia.

Michael Schumacher piange: una speranza per famiglia e tifosiultima modifica: 2014-12-28T14:20:25+00:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment